We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

C'è solo il caos, serve il voto

3 1 0
14.08.2019

Se non fosse bastato il teatrino dei 15 mesi di governo, vissuti come mai si sarebbe potuto anche solo immaginare, le scenette di questi giorni dovrebbero indurre senza il minimo dubbio a ripartire da zero, lasciando agli italiani la parola. Insomma, viene da pensare quanto sia stato grande lo sbaglio, dopo il 4 marzo 2018, di aver consentito la nascita di una maggioranza improponibile e perniciosa che ci ha condotti fino qua. Per farla breve: anche allora ci fu un momento in cui si tratto di scegliere tra un nuovo voto oppure, come purtroppo è stato, impapocchiare una maggioranza parlamentare pur di far nascere un esecutivo.

Bene anzi male, la storia di questi 15 mesi, come quella di tutti i ribaltoni, nei quali furono incollate maggioranze ipocrite con la scusa del bene del paese, è la conferma plastica di quanto in certi casi forzare il dettato costituzionale sia un pericolo e soprattutto un........

© L'Opinione delle Libertà