We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Una strega sotto il Manto di Biasiucci

2 3 0
06.09.2019

Penso di averlo già scritto. Antonio Biasiucci è uno di quegli autori che vengono considerati "difficili", poco adatti a occasioni pop, festival, mostre assessorili e via dicendo.

È un clamoroso errore, probabilmente una colpevole pigrizia mentale. Il mondo di Biasiucci ha solo bisogno di una chiave, che lui ci lascia sotto lo zerbino della porta. Una volta dentro, tutto è chiaro.

Anche se chiaro è forse l'ultimo aggettivo che verrebbe da associare al nero fondo da cui Antonio fa venire a galla le sue visioni dall'indistinto buio di una notte cosmica: "emersioni alla luce", dice Valerio Magrelli nel commento al libro di cui sto per parlarvi.

Sì, lo avevo già scritto, ma ora lo riscrivo ancora più convinto dopo aver finito di viaggiare sotto il suo Manto, ultima fatica, insolita trasferta.

Dalla sua Napoli di salsedine alla solare Mantova terrestre. Un incarico, da una fondazione bancaria che, come si usa, vuole mostrare il suo radicamento nel territorio. Avrei magari voluto........

© La Repubblica