We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Verso l'incontro di Bari La salda rotta mediterranea della Chiesa che ascolta e semina

3 5 8
15.02.2020

Se sulla rotta della Chiesa italiana verso Bari, per il summit sul 'Mediterraneo frontiera di pace' viene in mente Napoli, non può che trattarsi di un indizio in più per affermare che l’approdo è quello giusto. Napoli sta per l’apporto di una Chiesa locale che ha sempre avuto gli occhi e il cuore attenti sul Mediterraneo, ma in particolare, in questo caso, per la Facoltà teologica dell’Italia meridionale, sezione San Luigi, dove papa Francesco, il 21 giugno dello scorso anno, si recò sorprendentemente in visita per concludere, seduto al tavolo dei relatori, il convegno 'La teologia dopo Veritatis gaudium nel contesto del Mediterraneo'.

Quella visita significò soprattutto che, anche al chiuso delle aule e dei laboratori di studi, l’approfondimento teologico, al contatto con le situazioni di vita vissuta, prende vita e vigore, trova le naturali vie d’uscita, per affrontare senza complessi la sfida di un’attualità che, apparentemente, sembrerebbe appartenerle poco. In una mattinata dal sole cocente, con alle spalle una delle più suggestive vedute del Mediterraneo, nell’anfiteatro tra il Vesuvio e capo Posillipo, Francesco venne a dare atto alla facoltà dei padri gesuiti, di aver avviato, secondo le indicazioni della Veritatis gaudium (la costituzione apostolica........

© Avvenire