ferrara

cronaca

Porto Garibaldi È partita con un sold out la nuova avventura commerciale di Conad, il noto marchio che, ieri mattina, all’interno del centro commerciale Le Valli di Porto Garibaldi, ha inaugurato il primo ipermercato della Riviera, occupando una superficie di oltre 3. 500 metri quadrati, gestita per 21 anni dal gruppo Bennet. Ben prima delle 9 del mattino il corridoio interno al centro commerciale è stato preso d’assalto da centinaia di clienti, pronti a varcare la soglia del nuovo punto vendita, trasferita in corrispondenza del reparto ortofrutta. Subito dopo la cerimonia inaugurale, in presenza delle autorità locali e di don Guido Catozzi, il parroco del Duomo, incaricato della benedizione, un numero incalcolabile di carrelli ha preso d’assedio i primi reparti allestiti davanti all’ingresso, da quello della frutta e verdura, a quelli dei freschi e freschissimi. Accompagnato dalla vicesindaca Maura Tomasi, da alcuni assessori e dal presidente del consiglio comunale Pier Paolo Carli, il sindaco Pierluigi Negri, una volta tagliato il nastro, ha rivolto allo staff del nuovo Spazio Conad i rallegramenti propri e del Comune di Comacchio, «Siamo felici di prendere parte all’inizio di questa nuova avventura, a cui auguriamo buon viatico – ha sottolineato il primo cittadino – l’affluenza così significativa di gente premia il lavoro e gli sforzi che avete compiuto, per aprire in tempi brevi la struttura commerciale. In un contesto caratterizzato dalla presenza di importanti catene commerciali, la competizione aumenterà. Il nostro grazie va anche per aver preservato tutti i posti di lavoro e per aver manifestato l’intenzione di volerli implementare».

Il vero fiore all’occhiello del nuovo Spazio Conad è rappresentato proprio dai reparti dei prodotti freschi e freschissimi, all’interno dei quali trionfano le prelibatezze della cucina emiliana, a partire dal pane (crocette e pane ferrarese), i tortelli di zucca, pampepati, ricciole, l’immancabile brazadela a cui nel reparto del pesce fresco fanno da contraltare la regina delle valli di Comacchio, l’anguilla e un vasto assortimento di prodotti ittici freschissimi. La valorizzazione delle eccellenze locali attraverso i prodotti a chilometri zero è al centro delle strategie di vendita attuate da Conad. Entusiasta per l’ottima partenza Guido Paltrinieri, responsabile rapporto soci Emilia di Conad, che ha espresso apprezzamenti al personale per i lavori svolti in funzione del cambio veloce. «È stata una corsa contro il tempo, per inaugurare un negozio al passo con i tempi. Gli oltre cento dipendenti sono stati tutti riconfermati – ha aggiunto Paltrinieri -, e saranno affiancati da una cinquantina di stagionali con contratto full e part time. Ho il piacere di annunciare che, entro un mese, apriremo anche il Pet Store Conad, uno spazio con una superficie di 400 metri quadri, interamente dedicato agli animali. Ci sarà anche l’area per la toelettatura e gli animali, all’interno di appositi carrelli, potranno accedere anche nel supermercato».

Tradizione e innovazione, ma anche attenzione all’ambiente sono i punti di forza della rinnovata struttura commerciale, che si snoda su complessivi 3.500 metri quadrati. È dotata di 12 casse tradizionali, 6 casse self service, 6 torri di pagamento, 72 terminali per la “Spesa al volo” e un servizio di recupero degli oli esausti. Le operazioni di allestimento della superficie di vendita, iniziate il 12 febbraio, si sono basate sulle migliori soluzioni per la migliore funzionalità energetica. Il successo della giornata inaugurale è testimoniato dalla corsa ai prodotti scontati (sotto-costo) e a quelli in offerta, esposti in vendita in punti di richiamo strategico.

Antonella Bellotti e Luca Straforini sono fra i tanti clienti arrivati di buon’ora, perché «abbiamo ricevuto a casa il volantino con tutte le offerte e ci sono anche buoni da utilizzare per avere sconti ulteriori. La nostra curiosità era tanta – ha dichiarato la coppia – e avevamo il timore che di alcuni prodotti, come le scarpe da tennis scontate, potessero finire presto le scorte. Viviamo a Porto Garibaldi e sappiamo riconoscere il pesce fresco. Abbiamo avuto un’ottima impressione nel banco dedicato ai prodotti ittici».

Proprio il reparto del pesce riserva ulteriori sorprese, con l’area “ready to cook”, per chi desidera acquistare specialità a base di pesce già lavorate e solo da mettere in forno, in padella o alla griglia. Non manca, inoltre, uno spazio riservato alla preparazione del sushi, mentre la macelleria è a libero servizio, anch’essa con un assortimento di piatti pronti da cuocere. La cantina dei vini, lo spazio per piante e fiori, la mieloteca con miele proveniente dagli apicoltori locali arricchiscono l’offerta, insieme all’area riservata alla salute e alle intolleranze alimentari.

Poi, tutti in fila, negli angoli allestiti per il rilascio della carta fidelity per i nuovi clienti, associata a una convenzione con Mirabilandia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

QOSHE - Porto Garibaldi, Conad inaugura il primo iper. Sconti e “assalto” alle corsie - Katia Romagnoli
menu_open
Columnists Actual . Favourites . Archive
We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Porto Garibaldi, Conad inaugura il primo iper. Sconti e “assalto” alle corsie

13 7
03.03.2024

ferrara

cronaca

Porto Garibaldi È partita con un sold out la nuova avventura commerciale di Conad, il noto marchio che, ieri mattina, all’interno del centro commerciale Le Valli di Porto Garibaldi, ha inaugurato il primo ipermercato della Riviera, occupando una superficie di oltre 3. 500 metri quadrati, gestita per 21 anni dal gruppo Bennet. Ben prima delle 9 del mattino il corridoio interno al centro commerciale è stato preso d’assalto da centinaia di clienti, pronti a varcare la soglia del nuovo punto vendita, trasferita in corrispondenza del reparto ortofrutta. Subito dopo la cerimonia inaugurale, in presenza delle autorità locali e di don Guido Catozzi, il parroco del Duomo, incaricato della benedizione, un numero incalcolabile di carrelli ha preso d’assedio i primi reparti allestiti davanti all’ingresso, da quello della frutta e verdura, a quelli dei freschi e freschissimi. Accompagnato dalla vicesindaca Maura Tomasi, da alcuni assessori e dal presidente del consiglio comunale Pier Paolo Carli, il sindaco Pierluigi Negri, una volta tagliato il nastro, ha rivolto allo staff del nuovo Spazio Conad i rallegramenti propri e del Comune di Comacchio, «Siamo felici di prendere parte all’inizio di questa nuova........

© La Nuova Ferrara


Get it on Google Play