We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Nonostante gli errori, un fallimento di Macron danneggerebbe tutti

7 8 123
06.12.2018

La situazione, a questo punto, rischia davvero di sfuggire di mano. Niente è scontato, ma il fatto che il governo francese abbia ceduto alle richieste dei gilet gialli – troppo poco, troppo tardi – e che Macron si sia rassegnato a un mezzo passo indietro, potrebbe radicalizzare il movimento, rafforzandolo e allargandone i ranghi.

Da tempo i salari in Francia sono sostanzialmente bloccati. Da tempo lo stato taglia le spese chiudendo servizi pubblici, commissariati, reparti di maternità e sportelli amministrativi nelle zone meno popolose. Da tempo il sovranismo sta crescendo in questo paese che nel 2005 era stato il primo a dire no all’allargamento dell’unità europea. Segno dei tempi, i licei sono in fermento.

Per parafrasare un’espressione celebre, la Francia ha 68 milioni di individui e 68 milioni di motivi di malcontento. La possibilità che il paese si infiammi come nel 1968 o addirittura come nel 1789 è assolutamente reale, al punto che alcuni settori........

© Internazionale