We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Controllo del territorio: “Fondamentale per prevenire gli incendi dolosi“

1 0 0
14.01.2020

Recentemente, approfittando delle splendide ed assolate giornate di questo inverno ancora irregolare, mi sono recato sulle pendici del monte Lema per una delle mie solite escursioni nei boschi in quota, per sgranchirmi le gambe dopo le abbondanti abbuffate e libagioni natalizie, per godermi il silenzio della selva dormiente, osservarne lo stato e, magari, fare qualche interessante incontro con le numerose specie animali che li popolano.

Oltre alla intensissima luminosità della giornata dal cielo assolutamente terso, che risaltava i grigi scintillanti dei maestosi faggi, il verde vitale degli agrifogli ancora punteggiati dalle rare bacche rosse risparmiate da tordi e cesene, le rocce affioranti e le scarse acque di torrenti e ruscelli, sono stato ben presto colpito dall’estrema secchezza di foglie ed erbe che scricchiolavano al mio incedere lungo il sentiero che ben presto si è fatto prudente per l’estrema scivolosità dello spesso strato di foglie accumulatosi sui versanti stante l’assenza di venti da molte settimane.

Immediatamente mi son reso conto dell’estremo pericolo di incendio anche perché ero proprio alla ricerca di tratti di faggeta percorsi dal fuoco in anni recenti da sottoporre ad un collega svizzero,........

© Varese News