We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

La Fiorentina vince a San Siro facendo tre gol a un Milan disastrato e ormai in bassa classifica. Bravissimo Chiesa, addirittura straordinario ed entusiasmante il vecchio Ribery. Giampaolo forse dovrà pagare il conto di una squadra mai nata e che fino a oggi ha sbagliato veramente tutto, con giocatori irriconoscibili, da Donnarumma a Piatek. Gattuso era riuscito a tenere insieme gruppo e società, a dargli uno scopo, ma fu costretto ad andarsene. Oggi il Milan è precipitato indietro e deve ricominciare tutto da capo. Già, ma da chi?

2 0 0
30.09.2019

SERIE A, 6a GIORNATA

Juventus – Spal 2-0 (45’ Pjanic J, 78’ Ronaldo), Sampdoria – Inter 1-3 (20’ Sensi I, 22’ Sanchez I, 55′ Jankto S, 61′ Gagliardini I), Sassuolo – Atalanta 1-4 (7′ Gomez A, 13′ Gosens A, 29′ Gomez A, 35′ Zapata A, 62′ Defrel S), Napoli – Brescia 2-1 (13′ Mertens N, 45′ 4′ Manolas N, 67′ Balotelli B), Lazio – Genoa 4-0 (7′ Milinkovic L, 40′ Radu L, 59′ Caicedo L, Immobile 78′), Lecce – Roma 0-1 (56′ Dzeko R), Udinese – Bologna (27′ Okaka U), Cagliari – Verona, 1-1 (29′ Castro C, 66′ Faraoni V), Milan – Fiorentina 1-3 (14′ Pulgar rig. F, 66′ Castrovilli F, 78′ Ribery F, 80′ Leao ), Parma – Torino.

***

MILAN-FIORENTINA 1-3

E’ finita con i fischi e la contestazione generale di San Siro, i giocatori rossoneri a testa bassa, umiliati. Il Milan è andato incontro alla sua condanna con consapevolezza, sapendo cioè di essere una squadra che cammino sull’orlo del precipizio e basta veramente un soffio a buttarti giù. Come gli........

© La Repubblica