We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Le "vedette mafiose" al ristorante

4 3 0
19.12.2019

Altro episodio destinato a far crescere le preoccupazioni del vicequestore aggiunto Manganaro, così come ha riferito all’A.G. e a questa Commissione, era accaduto prima di cena, quando il sindaco Calì, durante il tragitto verso il ristorante Mazzurco assieme a Manganaro, “gli aveva confidato di aver notato la presenza di alcune vedette dei gruppi mafiosi facendo riferimento a un’autovettura (…) condotta da Cerro Letterio e ad una Smart con a bordo tale Carra Nicola”.

“Vedette di gruppi mafiosi” è espressione certamente impegnativa (“vedetta” è chi osserva per riferire o avvertire; “vedette di gruppi mafiosi” fanno pensare dunque a persone con il compito di segnalare i movimenti di Antoci in vista dell’agguato di quella notte). Ma è davvero questa l’espressione che il sindaco Calì usa con il vicequestore aggiunto Manganaro?

MANGANARO: Allora, se il sindaco l’abbia usato o meno… se le ho scritte evidentemente il sindaco ha usato questo termine. Però non lo ricordo…
‘Evidentemente il sindaco ha usato questo termine’, riferisce in Commissione Manganaro. Ma aveva affermato esattamente il contrario nel corso del suo esame a sommarie informazioni1 davanti ai PM di Messina:
PM: Ma il termine “vedette mafiose” fu suo… lo usò lei nell’annotazione o lo usò proprio CALI’?
MANGANARO: No, lo usai io… lo usai in annotazione… CALI’ mi disse che appartenevano ai gruppi operanti sul territorio. (…) “Vedette mafiose” perché io li ritengo gruppi mafiosi quelli, dottore, non mi nascondo dal dirlo apertamente. (…)
PM: Però è strano che in un’annotazione lei parla di vedette mafiose, quindi insomma dà un connotato particolare a quella presenza e al tempo stesso… non le segnala (alla scorta di Antoci, ndr)…
MANGANARO: L’annotazione la faccio col senno di poi.

Dello stesso tenore (e dunque diametralmente divergente da ciò che Manganaro riferisce in audizione) è il ricordo del sindaco Calì in Commissione:
FAVA, Presidente della Commissione: Dice sempre il dottor Manganaro che nel tragitto che vi ha portato al ristorante Mazzurco lei gli avrebbe confidato di avere notato la presenza di alcune “vedette di gruppi mafiosi”.
CALÌ: Presidente, il dottore Manganaro è entrato dentro la mia macchina e ci siamo spostati per andare da Mazzurco… Non appena scendiamo verso Mazzurco c’è un rifornimento Esso e ci sono le........

© La Repubblica