We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Nell’«altra» Hollywood di Quentin Tarantino

1 0 0
26.09.2019

Allora, com’è il nuovo Tarantino? Il nono film da regista dello scatenato Quentin, presentato nel maggio scorso al Festival di Cannes, è partito come una scheggia al botteghino (uscito mercoledì 18 settembre, è già oltre i sei milioni di euro, ndr). Senza mettere la freccia, a bordo di una Cadillac, DiCaprio e Pitt hanno «sorpassato» il documentario sulla vita di Chiara Ferragni, che pure aveva avuto un avvio sprint. Nelle sale, per l’uno e per l’altro film, tanti ragazze e ragazzi come ormai se ne vedono di rado (al Galleria di Bari per la «prima» di Tarantino anche un giocoso mini red carpet con photocall riservato agli spettatori).
Centosessanta minuti sulla Hollywood della fine anni Sessanta - tanto dura il film - non sono pochi e dopo un paio d’ore lo sguardo ogni tanto cerca l’orologio, sebbene il finale lisergico e truculento possa risvegliare l’interesse degli amanti del Grand Guignol alla californiana. Insomma, non chiedeteci di plaudire senza riserve né di esprimere un netto rifiuto. C’era una volta a...........

© La Gazzetta del Mezzogiorno