We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Le visioni americane di Peter Fonda

4 3 0
17.08.2019

E' morto a Los Angeles Peter Fonda. Aveva 79 anni. Due volte nominato all'Oscar, Peter Fonda è stato il leggendario interprete di "Easy Rider", il film che ha segnato la generazione ribelle del Sessantotto, al fianco di Dennis Hopper che lo diresse (Hopper è scomparso nel 2010). Il film uscì a New York giusto cinquant'anni fa, a metà luglio del 1969, un mese prima del concerto di Woodstock (e in Italia ai primi di ottobre del '69). Fonda, deceduto nella sua abitazione, era figlio di Henry Fonda, uno dei giganti della Hollywood aurea, fratello di Jane Fonda, e padre di Bridget Fonda: una dinastia di attori. Per ricordarlo, proponiamo qui uno stralcio dedicato a "Easy Rider" del nostro libro "Visioni americane. Il cinema 'on the road' da John Ford a Spike Lee" (Adda ed., 2012).

----------

Un cuore di beat[i] batte indomito nei protagonisti di Easy Rider di Dennis Hopper. La trama è nota: due hippie e spacciatori di droga, Billy (Hopper) e Wyatt detto «Capitan America» (Peter Fonda), intraprendono un viaggio in chopper da Los Angeles verso New Orleans, in occasione del rinomato carnevale. Inforcano le loro motociclette personalizzate dai lunghi manubri, le cavalcano comodamente, spostandosi – una tantum – verso Est. Una trasferta allucinogena scandita da una colonna sonora in rock (Steppenwolf, Byrds, Jimi Hendrix, Bob Dylan). Lungo la strada sostano più volte,........

© La Gazzetta del Mezzogiorno