We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

L’ergastolo ostativo, Caselli e Bonafede

2 0 0
08.10.2019

Ogni tanto Gian Carlo Caselli esce dal suo pensionamento e cerca di ribadire il suo ruolo storico di primo magistrato giustizialista del nostro Paese. Questa volta l’occasione gli è stata data dalla eventualità che la Corte europea dei Diritti dell’Uomo condanni l’ergastolo ostativo previsto in Italia dalle leggi antimafia. Cioè da quella norma particolare che stabilisce il “fine pena mai” a tutti quei mafiosi condannati all’ergastolo che non si pentono e........

© L'Opinione delle Libertà