We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Un partito per la libertà che guardi lontano

1 0 0
11.10.2019

Che a dire che bisogna guardare lontano sia un vecchio che sta ancora al mondo per una svista del destino in ritardo rispetto ai tempi naturali, può apparire grottesco ed anche un po’ macabro. Ma non parlo per me, per il miraggio di qualche più o meno ridicola mia soddisfazione personale. Nemmeno per quella, naturale e doverosa, di aspirare a vivere quel che mi resta da uomo libero. Parlo, cioè scrivo per quanti come me hanno voluto vivere, pensare, agire da uomini liberi. Cioè per la propria e l’altrui libertà e, soprattutto, per quella della Comunità, della società umana hanno operato e si sono prodigati. Il vero baratro, la vera iattura che sembra destinata a travolgere le nostre istituzioni, le nostre vite di cittadini, è quella che un po’ tutti ci ha già fatto ammalare di una miopia del pensiero e della speranza, resi incapaci di guardare al di là dell’indomani mattina.

Certo, c’è un problema non piccolo: come........

© L'Opinione delle Libertà