We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

L’Uomo Vitruviano resta a casa

6 2 0
10.10.2019

L’Arte è un mondo complesso, quando poi intervengono in esso la Politica e la Magistratura, diviene assolutamente complicato. È il caso urente dell’Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci bloccato dal Tar del Veneto.

Il Tribunale amministrativo regionale del Veneto ha infatti sospeso il prestito al museo del Louvre di Parigi del disegno leonardiano, conservato presso le Gallerie dell’Accademia di Venezia, sospendendo inoltre il memorandum d’intesa siglato, sempre a Parigi in Rue de Valois, sede del ministero della Cultura francese davanti ai giardini del Palais Royal, tra il Ministero dei Beni culturali italiano e il Louvre per lo scambio delle opere di Leonardo e di Raffaello. L’accordo, firmato da Dario Franceschini e da Franck Riester, riguarda il prestito delle opere leonardiane alla Francia nel 2019 e di quelle di Raffaello alle Scuderie del Quirinale nel 2020. Il Mibact ovviamente assiste esterrefatto ritenendo la decisione del Tar insensata. Il Louvre risponde dicendo che è una decisione che spetta all’Italia, insomma è una partita di pallacorda o, per chi è........

© L'Opinione delle Libertà