We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Stanno toccando il fondo

3 1 0
28.08.2019

È una sorta d’imbroglio del secolo. Pensavamo che il fondo si fosse toccato con il ribaltone di Scalfaro prima, e l’usurpazione politica di Berlusconi per Monti dopo: ma ci sbagliavamo. Qui non si tratta solo delle scene pietose intorno alle poltrone, degli stop and go sui tavoli dell’accordo “nobile” fra chi dovrebbe salvarci dal baratro, del disprezzo reciproco che c’è sempre stato fra i pretendenti all’alleanza. Si tratta di rispetto per gli italiani, si tratta della considerazione della capacità di capire della gente, si tratta infine di onestà intellettuale verso un popolo che ha avuto la pazienza di sopportare teatrini ignobili sulla propria pelle.

Inutile nascondersi con le scuse sull’interpretazione della Carta: molte volte siamo andati al voto anticipatamente senza il balletto delle maggioranze alternative, molte volte si è restituita la parola al popolo perché il pudore l’imponeva, molte volte si è sconfitta la paura dei giudizi. Eppure in quelle occasioni non si è violata........

© L'Opinione delle Libertà