We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

ëMa Il male non ha l’ultima parola

1 0 0
13.08.2019

In quel ciclo padre e madre non sopravvivono ai figli, non li accompagnano al loro funerale. E invece può accadere che quel percorso parallelo si spezzi, per una malattia o per una morte sulla strada. Le cronache della tragedia di Azzano ci hanno mostrato il dolore devastante di perdite così precoci: Luca, il primo ad andarsene, aveva 21 anni, l’amico Matteo 18. Gli inquirenti stanno lavorando per ricostruire minuziosamente cosa accadde nella maledetta alba del 4 agosto. Il contesto è quello di una notte in discoteca, di litigi, di un’auto........

© L'Eco di Bergamo