We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Nel Golfo sale la tensione con  l’Iran

7 1 0
14.05.2019

Nello stretto di Ormuz, sulle cui sponde affacciano l’Iran da un lato e gli Emirati Arabi Uniti e il sultanato dell’Oman dall’altro, transitano ogni anno 2.400 petroliere. Si tratta innegabilmente di uno dei punti nevralgici del pianeta che nessuno può pensare di toccare senza prendere le dovute precauzioni.

È per questo che l’improvviso aumento della tensione con l’annuncio da parte degli Emirati e dell’Arabia Saudita di un “sabotaggio” subìto da quattro loro navi ha creato una forte preoccupazione. I due paesi non hanno fornito altri dettagli, né sulla natura dell’attacco né sugli autori, ma basta seguire il loro sguardo per capire che la protesta è indirizzata al di là dello stretto, verso l’Iran.

La notizia arriva in un momento di grande agitazione, con il blocco petrolifero imposto dagli Stati Uniti a........

© Internazionale