We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

I porti chiusi di un’Europa senz’anima

5 11 0
11.06.2019

“Se non faremo nulla, il Mediterraneo diventerà un mare di sangue”. Questa immagine, particolarmente forte, è stata proposta in settimana da un portavoce dell’Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati.

Il grido dall’arme arriva mentre le belle giornate, come ogni anno, segnano un aumento nel numero dei tentativi di traversata del Mediterraneo da parte di migranti che vorrebbero raggiungere l’Europa.

Tuttavia quest’anno ci sono circostanze particolari: da febbraio non ci sono quasi più navi di salvataggio gestite dalle ong internazionali che recuperano i passeggeri di imbarcazioni in difficoltà, mentre la ripresa della guerra civile in Libia spinge migliaia di migranti bloccati nel paese ad accettare rischi maggiori pur di sfuggire ai combattimenti.

Impedire i soccorsi
........

© Internazionale