We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Emergenza lavoro, sbloccati 54 milioni per la Toscana

1 1 0
21.08.2021

FIRENZE. «Una settimana. A questo albergo vogliono un’addetta alle pulizie per una settimana. Posso farcela, vado a presentarmi», dice Marta, 50 anni, che subito però si stizzisce. Deve reinventarsi. Volta pagina. «Volevano due anni di esperienza». Cerca ancora nel registro delle offerte. Uno di quei quaderni ad anelli alti così. Dentro ci sono appena dieci fogli. «Guarda che lì non c’è niente, è solo per apprendisti», le dice Sandro, 31 anni. «E allora perché vogliono esperienza?». Lei commessa, lui cameriere. Anzi, più precisamente, entrambi “ex”. Lei ora disoccupata, truppa Naspi. Lui cassintegrato, nel plotone delle zero ore. Ex lavoratori. Quando non erano ex, tutto sommato felici. Quando i virus non erano ancora “il” virus. Poi sono arrivati il Covid, il lockdown, negozi e ristoranti chiusi a singhiozzo. L’economia e la vita a colori. Giallo, arancione, rosso. Firenze un deserto di bellezza senza qualcuno che la facesse sentire bella. Turisti spariti. Il loro posto è finito prima in zona Cesarini, alla fine in una zona morta. È la prima volta che mettono piede nel centro per l’impiego di via Cavour. Si sono iscritti, arruolati nell’esercito del collocamento.

Secondo gli ultimi dati di Irpet, l’Istituto per la programmazione economica della Regione, la pandemia ha fatto crescere la marea dei senza lavoro. Sono 167.777 le persone iscritte allo stato di disoccupazione, 231.793 gli utenti presi in carico, quattro su........

© Il Tirreno


Get it on Google Play