We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Euro 2020: l’urna è amica Cr7 e la Francia con i tedeschi

1 0 0
01.12.2019

Obiettivo minimo: quarti di finale. Il 3 luglio a Monaco di Baviera contro, sorprese permettendo, il Belgio. Sì, l’Italia al sorteggio di Bucarest pesca bene per la prima fase degli Europei 2020 di calcio, al debutto nella formula “trottola”.

Niente spauracchi Francia o Cristiano Ronaldo, il cittì Roberto Mancini e il presidente della Figc, Gabriele Gravina possono tirare un sospiro di sollievo, ma gli azzurri faranno bene a non sottovalutare Turchia, Svizzera e Galles, gli avversari nel girone di Roma e Baku usciti dall’urna del sorteggione semi-pilotato per questioni organizzative e politiche. Ricordate il facile sorteggio pre-Mondiali 2010? Finì male poi in Sudafrica, molto male buttati fuori dai kiwi neozelandesi. Avversari da rispettare, quindi, ma che non si possono temere. Cosa dovrebbero dire, ad esempio, Francia, Germania e Portogallo finiti nel Girone F, che man mano che le caselle si riempivano ieri è diventato il “girone della morte”? L’obiettivo primario era evitare la Francia. Ci ha pensato un ex grande della Serie A, Ruud........

© Il Tirreno