We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Eternit bis: Schmidheiny imputato di omicidio volontario per i morti da amianto a Casale

3 1 0
07.10.2019

CASALE MONFERRATO. L’imprenditore svizzero Stephan Schmidheiny, ultimo patron di Eternit Italia in vita, è imputato di omicidio volontario dalla procura di Vercelli: è stata depositata nella cancelleria del gup la richiesta di rinvio a giudizio per la morte da mal d’amianto di circa 400 casalesi. Le parti offese, cioè i loro famigliari (che decideranno se costituirsi parte civile) sono 1500. Nel provvedimento del cosiddetto Eternit Bis, che segue l’avviso di chiusura indagini dell’aprile scorso, i pm Roberta Brera e Francesco Alvino, titolari dell’inchiesta con il collega torinese Gianfranco Colace, di cui è stata disposta l’applicazione a Vercelli per........

© Il Secolo XIX