We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Carcere per gli evasori e tetto al contante: il M5S incassa tutto, tregua nel governo

1 2 0
22.10.2019

ROMA. Girandola di incontri bilaterali, «in un clima positivo», tra il premier Conte scortato per l’occasione dal ministro dell’Economia Gualtieri, e le delegazioni dei partiti di maggioranza. Poi, prima del consiglio dei ministri previsto in un primo momento per le 19 e poi slittato di diverse ore, vertice di maggioranza per cercare di trovare una mediazione e chiarirsi tutti assieme dopo le violente polemiche dei giorni scorsi. Su due questioni sollevate innanzitutto da Di Maio, il taglio delle commissioni dei pos e il carcere agli evasori, sarebbe stata trovata un’intesa di massima. Nel primo caso l’accordo di maggioranza prevede di rinviare a luglio 2020 l’abbassamento da 3 a 2 mila euro del tetto al contante e le multe per chi non accetta la moneta elettronica, «solo dopo un corposo taglio delle commissioni bancarie». Quanto ai grandi evasori, dopo che nel decreto fiscale la........

© Il Secolo XIX