We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Sanità ligure, 119 manager in corsa per sette poltrone. E spunta la candidatura di Profiti per Alisa

12 4 19
19.10.2020

Genova – Sono 119, entro novembre resteranno in 35 e prima di Natale ne verranno scelti solo 7. I manager della sanità ligure sono arrivati a fine contratto, compresa una proroga di almeno cinque mesi (la scadenza naturale era fine giugno) e la settimana scorsa è partita ufficialmente la corsa alle poltrone delle cinque Asl liguri, del San Martino e di Alisa.

Tanti sono volti noti, hanno già diretto aziende sanitarie in Liguria o in Piemonte, oppure sono dirigenti che provano a fare il grande salto di poltrona. Il nome a sorpresa è quello di Giuseppe Profiti: genovese, professore ordinario a Scienze politiche e, fino al 2015, presidente del Bambin Gesù di Roma. Ospedale che gli ha dato prestigio, soddisfazioni e amarezze come la condanna del tribunale Vaticano per la vicenda dell’attico del cardinale ed ex segretario di Stato Tarcisio Bertone.

È stato vicepresidente del Galliera, numero due del Gaslini, si occupa di progettualità e di gestione degli ospedali, come consulente di alcuni gruppi privati nazionali. Da qualche mese si è avvicinato ancora di più a Genova – in passato era stato anche direttore della Regione – ed è entrato nel consiglio di amministrazione della Sampdoria assieme al manager di Liguria Digitale, Enrico Castanini. Qualcuno è pronto a scommettere che in Regione stiano pensando di affidargli il timone di Alisa. Profiti ha presentato la domanda per un posto da direttore, nell’ultimo giorno utile, come se qualcuno dalle parti di piazza De Ferrari, lo avesse sollecitato a farlo.

Il secondo nome è quello di Alberto Zoli, 65 anni di Forlì: ha esperienze alla guida di aziende sanitarie in Emilia e in Lombardia. L’ultimo incarico gli ha portato notorietà a livello nazionale: direttore regionale dell’Azienda Emergenza Urgenza della Lombardia. Potrebbe essere in corsa anche lui per direzione di Alisa anche se si parla di una conferma dell’attuale........

© Il Secolo XIX


Get it on Google Play