We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

A 39 anni morì dopo una visita al Pronto soccorso, il medico condannato a 5 mesi. Alla famiglia indennizzo di 720 mila euro

1 1 0
17.10.2019

Eraandata al Pronto soccorso dell’ospedale di Cuneo con forti dolori all’addome. Il medico che la visitò le diagnosticò una gastroenterite e la rimandò a casa con l’indicazione di tornare se il male fosse continuato. Daria Aime, 39 anni, impiegata di Castelletto Stura, morì alle 21 e 10 di quello stesso giorno. Per questo il tribunale di Cuneo (il giudice per l’udienza preliminare è Alberto Boetti) ha condannato Marco Versiero, 39 anni, di Cuneo, all’epoca medico al «Santa Croce», per omicidio colposo. La pena è di cinque mesi e 10 giorni di reclusione.

Il giudice ha anche stabilito che l’imputato dovrà versare alla famiglia della donna 720........

© Il Secolo XIX