We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Italia rugby, il Mondiale torna sulla Rai: 18 partite in diretta dal Giappone Il programma Quella volta con Rosi nel 1987 Lo spot

1 0 0
11.09.2019
Dopo 28 anni, e sei Coppe del Mondo, i Mondiali di rugby tornano in chiaro sulla Rai: il torneo che inizierà il 20 settembre in Giappone andrà in onda in diretta su Rai Due e su Rai Sport (e anche HD, canale 57 del digitale terrestre). La Rai aveva trasmesso la prima, pionieristica, edizione in Nuova Zelanda del 1987, ché il rugby sempre un po' snob e allora iperdilettantisco si convinse tardi sulla meraviglia e sul tornaconto di questo jamboree ogni quattro anni. E poi anche la seconda, quella definitivamente strutturata del 1991 da Gran Bretagna e Francia. Per le altre sei edizioni mete e placcaggi mondiali sempre su canali criptati con qualche meritevole ritaglio in differita e in chiaro su La7.

Va detto che gli orari degli imminenti match giapponesi, prima mattina e mattina, spesso di giorni feriali (sotto trovate il programma completo), non hanno causato troppi sconquassi nell'allestimento dei palinsesti della Rai che in questa stagione ha già diffuso la finale del Campionato Top 12 e tre dei quattro test match estivi di avvicinamente ai Mondiali.

Insomma un importante passo avanti nella conoscenza e nella diffusione del rugby di alto livello questo accordo con la Rai che trasmetterà 18 partite del torneo e peccato che difficilmente più di quattro saranno quelle degli azzurri, di nuovo condannati a un girone preliminare impossibile da cui passeranno ai quarti di finale solo le prime due, diciamo con grande preveggenza, e anche in ordine, Nuova Zelanda (tre mondiali in bacheca, match il 12 ottobre) e Sud Africa (2 coppe, match il 4 ottobre). Prima le sfide invece assai alla portata di Parisse e compagni con Namibia (22 settembre) e Canada (26 settembre). I telecronisti saranno Andrea Fusco e l'ex azzurro Andrea Gritti, da Roma, mentre Arianna Secondini farà la bordocampista........

© Il Messaggero