We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Maschio Gaspardo sotto scacco: serve il via libera di 24 banche

5 0 0
02.06.2019

PADOVA. Un salvataggio sul filo, una famiglia che crede nell’azienda, un intero territorio pronto a sostenerla, 24 banche da mettere d’accordo, una pletora di fondi pronti ad entrare più o meno aggressivamente nel capitale.

Maschio Gaspardo, media azienda industriale del Nordest, storia esemplare di un territorio che dalla povertà rurale è stato in grado di trasformarsi in epopea imprenditoriale è tutto questo. Ma è anche la dimostrazione che la morte delle due ex Popolari venete rischia di compromettere gravemente la stabilità di quella che è ancora la locomotiva italiana.

La Maschio produce macchine agricole, ha una gamma completa che va dalle mega fresatrici per i grandi appezzamenti dell’Europa Orientale fino agli atomizzatori per la cura delle piante da frutto e i vigneti.

Esposizione internazionale solida in mercati a forte sviluppo della meccanizzazione agricola, Cina, India e appunto est europeo, oltre 300 milioni di fatturato (nel 2018 ha chiuso con il record storico di 336 milioni di euro), 2 mila dipendenti di cui 1200 in Italia, tra Veneto, Friuli e Lombardia.

Nel 2015 dopo una crescita impetuosa, e un po’ disordinata, molte acquisizioni per ampliare lo spettro delle macchine agricole, le banche........

© Il Mattino di Padova