We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Fare trading da dove vuoi

3 2 0
25.11.2019

Baggianate.

Eppure imperversa ovunque che il trading si fare fare da ovunque e sullo sfondo di solito campeggia la spiaggia o una campagna assolata o la piscina con bionde sinuose che si abbronzano discinte al sole.

E’ il classico meccanismo di marketing per cui si fa leva sulle tue emozioni, sulle mie emozioni, su noi che alla mattina alle 7 di novembre sbriniamo il parabrezza della macchina assonnati per andare a lavorare.

E poi volano le destinazioni più esotiche e fiscalmente off shore sempre con un accenno di sottofondo ad una vita sessualmente libera: Brasile, Caraibi, Messico, Thailandia, etc.

Mai a pensare al mare della Calabria o a quello della Puglia perché ovviamente sarebbe troppo banale.

E soprattutto diciamo che in quelle regioni la sessualità non viene vissuta come in Brasile. La promiscuità in queste regioni non è ben vista …

E nemmeno a una bistecca fiorentina con del Chianti dietro, siamo italiani e non ci fa nessun effetto.

Adesso vi apro il libro di come funziona oggi in Italia: qualsiasi cosa chiunque di noi faccia all’estero viene chiamata ESTEROVESTIZIONE.

Se sei un residente in Italia non puoi fare niente: non ti fidare dell’avvocato trovato su internet che ti dice che basta aprire una società in Lituania o alle Isole Vergini e tutto è risolto.

L’ordinamento fiscale italiano è basato sulla oggettività e non sulle formalità e si guarda a dove è il tuo centro degli interessi vitali ovvero famiglia, obblighi istituzionali, permanenza fisica, immobili di proprietà, automobili.

E per essere residente all’estero ci devi stare 6 mesi e un giorno.........

© Il Giornale