We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Il taglio dei parlamentari. Una cretinata inutile....

7 2 0
10.10.2019

Da anni si discute di riduzione del numero, degli stipendi e dei privilegi della “casta” dei parlamentari. Se ne discute tanto che la parte meno strutturata dell’opinione pubblica si è in gran parte convinta che siano proprio queste le principali zavorre che gravano sul bilancio statale e che, nel tempo, hanno aggravato il debito pubblico. In realtà, però, quello che la gente non sa è che i costi della politica, considerando i conti dello Stato, costituiscono una parte infinitesimale degli stessi. Ridicola. Sostanzialmente ininfluente.

Con la riduzione di deputati e senatori appena approvata dalla Camera, per capire meglio la misura di questa “epocale” svolta, di quella che il “capo politico” del Movimento Cinque Stelle ha definito una “grandissima vittoria del popolo”, i risparmi per lo Stato sarebbero di 81,6 milioni di euro ogni anno. Come spiega l’AGI, “questa stima tuttavia è da considerarsi leggermente imprecisa, perché non tiene conto dei possibili risparmi che avrebbero le due Camere per il semplice fatto di dover ospitare........

© Il Giornale