We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Evo Morales e la Bolivia: il socialismo...

1 0 0
11.11.2019

Cosa sta accadendo in Bolivia? Evo Morales, il presidente fresco di dimissioni, era per il Paese andino una vera icona. Ex cocalero (operaio coltivatore di coca) ed ex sindacalista, capo di Stato dal 2006, il primo indigeno ad ascendere al seggio presidenziale, Morales è uno degli uomini simbolo del socialismo latinoamericano.

Inviso agli statunitensi fin dalla prima candidatura, quella del 2002, durante i suoi tre mandati ha attuato politiche socio-economiche che sono andate in senso contrario rispetto alla vulgata liberista, con, tra le altre cose, la nazionalizzazione delle risorse di gas naturale e la realizzazione di una grande massa di opere pubbliche. Politiche keynesiane che hanno contribuito, negli anni, a ridurre sensibilmente la povertà: il numero di cittadini costretti a vivere con una cifra giornaliera inferiore ai 5,50 dollari si è ridotto dal 52% del 2005 al 24% del 2017. Il PIL pro capite reale della Bolivia è cresciuto mediamente del 3,2% all’anno durante i tre mandati di Morales. Le scelte dei suoi governi hanno così contribuito a ad aumentare il potere d’acquisto dei boliviani con ritmi di crescita di tutto rispetto e, nonostante una flessione........

© Il Giornale