We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Montanari la pensa come Fedez. Fine di un influencer dei Mali culturali

5 25 0
06.09.2019

E diamoglielo un premio alla costanza, una medaglia all’insistenza, una Quota 100 delle cause perse, prima che diventi una malattia. Se lo merita un premio, questo Willy Coyote del patrimonio artistico, che più ne progetta per instaurare la sua democrazia ridotta al solo Articolo 9 e meno ne azzecca. Sono anni che combatte con tutti i mezzi, soprattutto gli piace la lotta del fango nel ventilatore, per far fuori l’odiato Dario Franceschini dai Beni culturali, in attesa di farlo fuori della vita politica tout-court. Ieri lo ha definito “l’inaffondabile avvocato ferrarese” sprovvisto di prestigio culturale e statura morale, ma dotato per “gli intrighi nei corridoi della politica” con cui ottiene “ciò che non gli si sarebbe dovuto a nessun costo concedere”. Epperò niente, tutto veleno sputato senza mordere la caviglia. Franceschini è tornato ai Beni culturali, al posto di quel manager di Casaleggio che per un pugno di mesi Montanari........

© Il Foglio