We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

In questo mondo spaventoso c’è anche chi è capace di rivalutare l’expertise

2 0 0
17.10.2018

In troppe attività, ormai, si assiste impotenti alla morte dell’expertise, un fenomeno preoccupante, ben rappresentato dalla celebre vignetta del New Yorker in cui un uomo a bordo di un volo di linea arringa i suoi compagni di viaggio al grido di: “Questi piloti presuntuosi non hanno più alcun contatto con i normali passeggeri come noi. Chi pensa che l’aereo dovrei guidarlo io?”.

Eppure, in qualche settore, la professionalità sta tornando di moda. Peccato che, al momento, questa piccola rivoluzione non abbia ancora toccato campi determinanti per il vivere civile come la politica o la pasticceria, due arti ormai avvelenate dalla fuffosa logica dell’apparenza e delle gare di popolarità. Questi sparuti, ma incoraggianti, segnali di speranza arrivano soprattutto dalla moda (come abbiamo visto nella scorsa rubrica), dalla musica e dall’arte d’avanguardia. In musica, infatti, si........

© Il Foglio