We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

L'alleanza Pd-M5s agli umbri è sembrata un'insopportabile furberia

1 0 0
29.10.2019

Le elezioni umbre sono e non sono un giudizio sulla maggioranza 5S-Pd. Sono prima di tutto il riflesso di mezzo secolo di governo monocolore in quella regione. Un governo che ha fatto molte cose buone, ma è miseramente finito con la nota storia di abuso d’ufficio della sanità e la fine miserevole della Presidente, Catiuscia Marini, già dirigente Lega Coop, poi sindaca di Todi e parlamentare europea – una carriera lunga, simbolo di un partito che si è logorato anche per aver tenuto il potere ininterrottamente per troppo tempo. La regola dell’alternanza che distingue il sistema democratico ha lo scopo di impedire il consolidamento di classi di potere, e quindi corruzione. Dopodiché, il modo in cui il Pd ha costruito un’alternativa a se stesso non è stato saggio, anzi è stato catastrofico. Prima di tutto perché doveva evitare un’unione stretta con i 5stelle: correre soli come alleati sarebbe stato più lungimirante. Alcune delle........

© HuffPost