We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

I 6 punti da considerare quando si sceglie una Demand Side Platform

2 2 0
04.09.2019

La Demand Side Platform (DSP) è una piattaforma di compravendita degli spazi pubblicitari in Programmatic. Sul mercato concorrono diverse piattaforme, ognuna delle quali offre determinate caratteristiche, funzionalità e livelli di granularità differenti. Secondo una ricerca di eMarketer fino al 2016 gli inserzionisti americani veicolavano la loro spesa attraverso circa sette diverse DSP ogni mese. Sulla carta è difficile capirne le differenze e in termini di utilizzo le piattaforme DSP sono molto complesse e richiedono approfondite conoscenze tecniche e di mercato. È quindi fondamentale capire quali sono i plus che possono fare la differenza nella scelta di una DSP per trovare quella più adatta alle proprie esigenze. Oggi si sta sempre più diffondendo da parte delle aziende la tendenza ad aprire il proprio seat su una sola DSP o full – stuck. Il ruolo degli operatori è ora quello di operare sui seat dei propri clienti in trasparenza andando ad integrare e costruire tecnologie on top.

In quanto esperti nell’acquisto automatizzato di spazi pubblicitari online che lavorano quotidianamente con le principali DSP del mercato e sulle quali operiamo ogni giorno per aumentarne il valore, abbiamo deciso di stilare una lista delle maggiori caratteristiche che una buona Demand Side Platform deve avere per permettere ad agenzie, trading desk e gli inserzionisti che hanno la possibilità di gestirsela direttamente in-house, di spendere il proprio budget media in maniera più efficace.

Una delle ragioni principali per cui scegliere una DSP rispetto ad un’altra sono le integrazioni........

© Engage