We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Parigi, stop alle manifestazioni dei «gilet gialli» sugli Champs-Elysées

7 4 529
19.03.2019

«Sì, sabato prossimo gli Champs Élysées saranno vietati ai manifestanti», risponde Emmanuel Macron all’inizio del dibattito organizzato all’Eliseo con 65 intellettuali. Il primo a prendere la parola è Pascal Bruckner, che come preannunciato ieri al Corriere chiede conto al presidente del clima di «quasi guerra civile, di colpo di Stato al rallentatore che la Francia vive da quattro mesi a questa parte».

shadow carousel

Parigi, i gilet jaune saccheggiano e devastano i negozi sugli Champs Elysées
  • Parigi, i gilet jaune saccheggiano e devastano i negozi sugli Champs Elysées
  • Parigi, i gilet jaune saccheggiano e devastano i negozi sugli Champs Elysées
  • Parigi, i gilet jaune saccheggiano e devastano i negozi sugli Champs Elysées
  • Parigi, i gilet jaune saccheggiano e devastano i negozi sugli Champs Elysées
  • Parigi, i gilet jaune saccheggiano e devastano i negozi sugli Champs Elysées

Macron replica che occorre distinguere tra il diritto a manifestare, che è garantito dalla Costituzione e va rispettato, e l’opera di distruzione di «persone che ormai non sanno neanche più perché scendono in piazza, che appartengono agli estremismi di destra e di sinistra e che forse sono anche espressione di un nuovo nichilismo». Di fronte agli economisti, scrittori, sociologi, storici, filosofi, politologi, scienziati e giuristi, Macron riconosce le sue responsabilità: «Diciotto mesi dopo essere entrato in funzione, non sono riuscito a dare prospettive a tutta una categoria della popolazione, a causa di certe decisioni o della lentezza nella loro esecuzione».

Poi si oppone al «livellamento auspicato da........

© Corriere della Sera