We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Emergenza, se surreale è l’aggettivo più virale

1 0 0
01.03.2020

Un locale semideserto a Milano per paura del contagio (Ansa)

Il virus, tra l’altro, ci dà una lezione sull’uso e l’abuso degli aggettivi. Archiviata l’epidemia da Covid-19, useremo ancora l’aggettivo «virale» a cuor leggero per esprimere l’acme dell’ebrezza digitale, la diffusione contagiosa di una notizia, di un video o di un post su internet? Impareremo la sottile differenza tra realtà materiale e realtà virtuale? Improvvisamente, quel che fino a ieri era la felicità raggiunta dell’umanità cliccante e........

© Corriere della Sera