We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Pd, Zingaretti sigla la pace interna: «Il vero pericolo è la Lega»

1 0 0
18.06.2019
shadow

Stampa

Email

18 giugno 2019 (modifica il 18 giugno 2019 | 22:32)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessuna rottura nella direzione del Pd, dopo giorni e giorni di polemiche a mezzo stampa. Tant’è vero che i lavori del parlamentino si concludono senza un voto proprio non marcare le differenze. Nicola Zingaretti e Lorenzo Guerini si incontrano prima della riunione nell’ufficio del segretario e siglano la pace. O meglio l’armistizio. Perché nella sala della direzione i renziani di Roberto Giachetti, ma anche quelli più moderati di Guerini, intravedono nelle parole del leader un nuovo possibile terreno di scontro. Zingaretti prima sottolinea che il «vero pericolo» è Matteo Salvini, poi aggiunge: «Se tanti elettori del M5S che hanno sostenuto liste civiche e di sinistra decidono di proporsi, anche a loro dico “noi siamo qui disponibili ad aprire un nuovo cantiere”».

Nella sala l’area Giachetti rumoreggia.........

© Corriere della Sera