We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Giorgia Meloni: «Io e l’angoscia per lo stalker che minacciava mia figlia»

1 0 0
31.07.2019

Giorgia Meloni

shadow

Stampa

Email

31 luglio 2019 (modifica il 31 luglio 2019 | 22:18)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Onorevole Meloni, la Digos ha messo agli arresti domiciliari uno stalker che la perseguitava da qualche tempo. Come è nata questa vicenda?

«Nasce agli inizi di giugno. Io non mi ero accorta di questa persona. Sono stata informata dagli inquirenti e, quasi contemporaneamente, anche i ragazzi che seguono i miei social mi hanno segnalato i post su Facebook di questo signore. Io sono una persona che tende sempre a minimizzare i rischi connessi al lavoro che faccio. Sono sempre stata un po’ spavalda, tant’è vero che c’è un’antica querelle tra me e Guido Crosetto su questo. Lui sostiene che dovrei avere la scorta come tutti i leader di partito e io gli spiego che non la chiederò mai perché sono molta gelosa della mia libertà e autonomia».

Questa volta, però, lei non ha voluto affatto minimizzare.

........

© Corriere della Sera