We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Torino ha perso attrattiva e qualunque peso politico

5 12 0
18.07.2019
shadow

Stampa

Email

13 luglio 2019 | 12:31

© RIPRODUZIONE RISERVATA

A volte varrebbe la pena di non credere alle favole. Anche se hanno un indubbio potere consolatorio, e spesso, a forza di ripeterle, diventano presunte verità, da riutilizzare come alibi. Il Salone dell’Auto non se n’è andato per qualche dichiarazione fuggita dal senno di consiglieri e dirigenti comunali tanto fieri della loro ortodossia in purezza quanto inadeguati a qualunque forma di gestione politica o amministrativa. Fa ridere solo pensarlo, che le frasi malaccorte della pasionaria Viviana Ferrero e del professor Guido Montanari, vicesindaco nonché esponente di punta di quel consesso della Cavallerizza specializzato in denunce dei mali del mondo a petto in fuori e mai nessuna soluzione concreta, siano state la causa della dipartita del Salone dalla città........

© Corriere della Sera