We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Una frattura scambiata per gotta (perché la sanità inglese è in crisi)

5 4 0
14.07.2019

(Getty Images)

shadow

Stampa

Email

14 luglio 2019 (modifica il 14 luglio 2019 | 11:54)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Era gonfio da un po’, il piede di mia moglie. Inutili gli impacchi di ghiaccio o il riposo, continuava a farle male. Non restava che farsi vedere da un dottore: e il Servizio sanitario nazionale è il primo approdo. Ma quando mia moglie torna dalla visita, il verdetto è sorprendente: attacco di gotta, ha sentenziato il medico di turno. E che siamo, nell’Inghilterra vittoriana?, dico io poco convinto. Comunque il dottore le ha prescritto una terapia: ma dopo qualche giorno la situazione peggiora ulteriormente. Non resta a quel punto che andare in una clinica privata: dove, ovviamente dietro lauto pagamento, fanno la cosa più ovvia, cioè una radiografia. Dalla quale emerge la spiegazione più semplice: il piede è fratturato, altro che gotta. Un piccolo apologo che illustra come funziona la sanità in Gran Bretagna. C’è il sistema pubblico, gratuito e universale, che è ormai allo stremo: per il quale il paziente è un........

© Corriere della Sera