We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Magid Magid, deputato nero cacciato: «Resto a Strasburgo, abituatevi»

1 0 0
05.07.2019

shadow

Stampa

Email

5 luglio 2019 (modifica il 5 luglio 2019 | 21:41)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì, all’inaugurazione dell’Europarlamento a Strasburgo, un tizio di colore si aggirava nell’edificio: indossava un cappellino da baseball giallo, messo al contrario, e una maglietta con la scritta «F**k fascism», f**ti il fascismo. Qualcuno gli si è prontamente avvicinato e dopo avergli chiesto se per caso si fosse perso, gli ha intimato di andarsene subito. Al che il tizio ha spiegato: «Ma io sono un eurodeputato, sono qui per la mia prima seduta!».

Sì, perché il personaggio in questione è Magid Magid, rifugiato somalo, eletto a maggio nelle liste dei Verdi britannici: uno dei politici più noti del già pittoresco panorama d’Oltremanica. E da giorni a Londra si fa un gran parlare del suo «incidente» e di ciò che ci racconta delle istituzioni europee. «So di essere visibilmente........

© Corriere della Sera