We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

«Noi più cauti di prima»

1 0 0
18.06.2019

shadow

Stampa

Email

18 giugno 2019 (modifica il 18 giugno 2019 | 21:37)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun timore sul futuro del nostro debito: «Sono sicuro che continuerà a essere sottoscritto dagli investitori internazionali». Il ministro dell’Economia Giovanni Tria sembra soddisfatto, al termine del suo giro londinese che lo ha portato a incontrare i signori della finanza internazionale di base nella City: prima al Forum degli investitori obbligazionari, poi da Bloomberg con i manager dei principali fondi. Anzi, Tria sottolinea che alle ultime aste i sottoscrittori hanno mostrato «entusiasmo» verso i titoli italiani, ovviamente a causa degli alti rendimenti: il che non è detto cha sia una cosa del tutto positiva, perché il ministro insiste che «lo spread deve scendere» e........

© Corriere della Sera