We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Chi è Roberto Gualtieri, il nuovo ministro dell’Economia: il prof europeista cresciuto nei Ds

3 29 0
04.09.2019

toto-nomi per il governo

Chi è Roberto Gualtieri, il nuovo ministro dell’Economia: il prof europeista cresciuto nei Ds

di Federico Fubini04 set 2019

Torna un politico al ministero dell’Economia: Roberto Gualtieri (53 anni), vicedirettore dell’Istituto Gramsci e presidente (confermato) della Commissione economia e finanza dell’Europarlamento, è un professore di storia contemporanea della Sapienza (autore di un libro su Dc e Pci fra 1943 e 1992). Ed è molto apprezzato a Bruxelles come in Italia per la padronanza di regole e procedure europee sia nella finanza pubblica che sulle banche. È stato un protagonista delle trattative per rendere meno rigide le norme sugli aiuti di Stato agli istituti. Pochi conoscono come lui l’alfabeto non scritto dei negoziati finanziari di Bruxelles. Gualtieri in questi anni ha lavorato molto perché non partissero procedure sui conti dell’Italia (anche durante il governo Lega-M5S). Il nuovo ministro avrà subito bisogno di queste sue qualità: dato lo stato dei conti, il governo dovrà partire negoziando a Bruxelles un aumento del deficit 2020. E neanche quello gli eviterà una manovra impegnativa.

Anche Christine Lagarde, futura presidente della Bce, ha elogiato il lavoro di Roberto Gualtieri. Parlando agli eurodeputati della Commissione affari economici, mercoledì 4 settembre, l’ex direttore generale dell’Fmi ha detto: «Vorrei rendere omaggio al Parlamento europeo e al presidente Gualtieri per il lavoro svolto su mercato dei capitali. Anche se il lavoro non è finito. Bisogna dotare l’euro di tutti gli strumenti necessari affinché sia un mezzo di pagamento efficace». Eurodeputato dal 2009, professore di Storia Contemporanea dell’Università di Roma La Sapienza, molto apprezzato a Bruxelles, così come in Italia. Ecco chi è Gualtieri, il nome per cui i dem si sono spesi per sostituire Giovanni Tria sulla poltrona del Ministero dell’Economia nel nuovo governo M5S- Pd.

Dalla storia all’impegno politico

Nato nel 1966, si è laureato alla facoltà di Filologia e Lettere alla Sapienza, e poi ha conseguito un dottorato in Storia Contemporanea. Gualtieri ha trascorsi gli anni giovanili dividendosi tra università e militanza politica nei giovani Ds.Nel periodo compreso tra il 2001 e il 2006 è stato membro della segreteria romana dei Democratici di Sinistra. Ha avuto un ruolo attivo nella transizione al Partito Democratico in qualità di relatore del convegno di Orvieto nell’ottobre del 2006, che ha avviato la trasformazione. In seguito è stato parte della commissione di «saggi» nominata da Romano Prodi per redigere il «Manifesto» del Pd. Nel 2007 è stato eletto all’Assemblea nazionale del Pd, e l’anno successivo è entrato nella direzione nazionale.

il nuovo governo

Chi è Patuanelli, ministro dello Sviluppo: ingegnere triestino attivista M5S dal 2005

di Lorenzo Salvia

Il curriculum

Attualmente è vicedirettore della Fondazione Istituto Gramsci e presidente della Commissione per i problemi economici e monetari dell’Europarlamento (in carica dal 2014, riconfermato con le elezioni europee nel maggio 2019). Docente universitario di Storia........

© Corriere della Sera