We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Tutti questi figli del Sud che scelgono

6 2 0
29.07.2019

shadow

Stampa

Email

Forse non sapremo mai quale forza oscura abbia condotto il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega al suo tragico appuntamento con la morte; se un fato balordo, se una ferocia senza limiti, se una trama da quattro soldi, anzi da cento euro e un grammo di cocaina. Quello che sappiamo è che un altro giovane del Sud è caduto mentre svolgeva il suo servizio nell’Arma. Mario è infatti solo l’ultimo di una lunga serie di vittime del dovere che conosciamo bene, perché sono nati dalle nostre parti, in famiglie come le nostre. Solo negli ultimi mesi era accaduto anche a Mario Palleschi, un napoletano di 55 anni, appuntato scelto dei Carabinieri di Terni, ferito il 20 luglio da due proiettili esplosi da un 33enne sudamericano.

E a Vincenzo Carlo di Gennaro, originario di San Severo in provincia di Foggia, vicecomandante della stazione dei Carabinieri di Cagnano Varano nel Gargano, ucciso a 46 anni da un balordo mentre stava effettuando un normale controllo di routine.

Il giorno dopo, raccontati dai giornali, questi figli del Mezzogiorno sembrano avere tutti la stessa biografia. Una vita di responsabilità e di lavoro cominciata presto, dedizione e impegno nel servizio, doti di umanità e di amore per gli........

© Corriere della Sera