We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Aspettando l’Asìa come Godot

1 0 0
10.07.2019

Beckett aspettava Godot, io più modestamente aspetto l’Asìa. Pensavo fosse una questione privata, quella che da tre settimane fa di me un cittadino deciso – povero ingenuo… - a rispettare le regole. Invece ho scoperto d’essere uno dei tanti che, per affermare un elementare diritto, combattono ogni giorno una piccola, silenziosa guerra contro la desolante inerzia dell’azienda comunale preposta alla raccolta dei rifiuti. L’unica cosa che vogliamo è ricevere un servizio commisurato alle tasse pagate per ottenerlo.

Parliamo della famigerata Tari, che qui costa molto più di quanto accada in altre, e meglio attrezzate, città italiane. Ecco perché ho deciso di raccontare la mia storia che somiglia alla storia di centinaia e centinaia di napoletani senza........

© Corriere del Mezzogiorno