We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

I balbettii degli ignavi L'Europa e il "bullismo" di Ankara

4 33 0
12.10.2019

Il balbettio della cosiddetta comunità internazionale sull’invasione militare della Siria settentrionale da parte della Turchia è l’ennesimo atto di abdicazione rispetto alla possibilità di limitare l’anarchia attraverso il ricorso alle istituzioni internazionali. Attesta che dell’edificio per quanto incerto di un ordine fondato anche sul diritto resta in piedi sempre meno. La brutalità degli interessi nazionali, peraltro nella loro più cinica, miope ed egoistica declinazione, è la vera protagonista di queste ore. In particolare, per ciò che riguarda l’Occidente, questo nuovo plateale tradimento dei princìpi e dei valori al rispetto dei quali amiamo richiamare solertemente gli altri, e ai quali sempre meno si ispira la nostra condotta, rende sempre più pretestuosa qualunque residua pretesa di una leadership morale delle democrazie.

Il discorso è particolarmente penoso per i Paesi membri dell’Unione e per l’Unione Europea nel suo complesso. La pretesa di una Ue "potenza civile" in grado di fornire attraverso la sua politica estera una guida e un’ispirazione, innanzitutto al suo vicinato, è sempre più una illusione. Eppure, noi più di chiunque altri al mondo saremmo direttamente interessati alla credibilità di un ordine internazionale nel quale la........

© Avvenire