We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Fraternità Il respiro e l'amore nell'ora della distanza

3 2 25
21.03.2020

In questi giorni il mondo che credevamo di conoscere si sta sgretolando sotto l’incalzare di un nemico invisibile, in parte sconosciuto e ancora imprevedibile. Fortunatamente, per i più, questo significa solo lo sconvolgimento delle proprie prassi quotidiane, del proprio lavoro, una apertura di credito verso l’ignoto futuro prossimo che non si può quantificare. Fortunatamente, perché comunque sia questi sono coloro che un futuro lo avranno, per difficile che sia. Il pensiero, invece, va a chi è passato improvvisamente da una vita che solo ora consideriamo normale, a una ambulanza, quindi a un reparto abbastanza terrificante dove persone certamente encomiabili, ma intangibili al malato, drenano giocoforza ogni residuo di contatto umano, infine alla progressiva mancanza di respiro che dissolve l’esistenza con il passo inesorabile di una garrota........

© Avvenire


Get it on Google Play