We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Il sacerdote accusato in Campania Il dolore degli abusati grida al cospetto di Dio

5 10 0
09.11.2019

Ci sono giorni in cui ti senti come svuotato dentro. Raccogli le idee, studi, rifletti, preghi, ma quel senso di gelo e di angoscia che ti accompagna, rimane. Venerdì mattina, nel Casertano, viene arrestato don Michele Mottola, un sacerdote sessantenne del clero di Aversa, la diocesi che ci è madre e maestra, indagato per presunti atti di pedofilia. Solo pochi giorni prima il noto porgramma 'Le Iene' aveva raccontato la triste storia di una bambina che sarebbe stata da lui molestata e mandato in onda una sua intervista. Nel giro di poche ore i giornali si scatenano, il web impazzisce, i commenti si fanno feroci, pericolosi.

La gente è scandalizzata, e questo è un grande bene. I bambini non si toccano, i bambini vanno tutelati e difesi, i bambini sono sacri. I bambini vanno amati. Come tutti, anche don Michele è da considerare innocente fino a condanna certa. I casi di pedofilia, o di presunta pedofilia nel clero, alla Chiesa stanno facendo più male di una spietata guerra di persecuzione. E, purtroppo, arrivano a minare la fiducia anche nei........

© Avvenire