We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Regolarizzazione dei lavoratori immigrati Ancora ombre tanta luce in più

3 10 42
19.08.2020

Il 15 agosto si è chiusa, pressoché inosservata, la finestra per la regolarizzazione degli immigrati che avevano trovato lavoro in agricoltura e nei servizi domestici. Gli ultimi dati disponibili (fine luglio) hanno dato riscontro di circa 150mila domande, che nelle ultime due settimane potrebbero aver superato quota 200mila.

Dagli opposti spalti questi dati hanno alimentato giudizi drastici ma convergenti, all’insegna del "flop della sanatoria". Cerchiamo di comprendere con più precisione com’è andata effettivamente. Se lo scopo della manovra di emersione era davvero quello di procurare braccia (legali) alle campagne di raccolta dei prodotti agricoli, sarebbe difficile ora dare torto alle voci critiche: fin dalle prime settimane dal varo del provvedimento, era apparso evidente che le domande relative al lavoro agricolo rappresentavano una netta minoranza del totale: meno di 20mila al 31 luglio. Del resto, prima ancora della travagliata definizione del decreto governativo, le organizzazioni del settore agricolo avevano fatto sapere che la sanatoria non avrebbe risolto i loro problemi di reperimento di manodopera. Difficile........

© Avvenire


Get it on Google Play