We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Tra legittima difesa e giusta pena Ciò che davvero offende la sicurezza dei cittadini

6 3 0
13.06.2019

«Prudenza», continua giustamente a raccomandare Giuseppe Ferrando, il procuratore della Repubblica di Ivrea cui spetta dirigere le indagini sul caso del tabaccaio che ha ucciso una delle tre persone venute a rubare nella sua proprietà.

Un dato sta comunque emergendo, a smentita delle illusioni alimentate dal trionfalismo con cui si è propagandata la 'nuova legittima difesa'. Neppure adesso, il procurarti un’arma può farti sentire più sicuro contro i furti o le altre intromissioni in casa tua o nel tuo negozio, quasi che tu potessi comunque usarla senza avere, al di là di quelli di coscienza, problemi legali. Ma, allora... quel «sempre » che si è introdotto nel testo dell’articolo 52 del codice penale sull’onda di uno slogan di facile presa («La difesa è sempre legittima»)? No; neanche quell’avverbio – e meno male... – può impedire che degli inquirenti coscienziosi e preparati facciano il loro lavoro di ricostruzione dell’effettiva dinamica di un episodio che ha provocato un evento tragico qual è la morte di un uomo. E, qualora si venisse........

© Avvenire