We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Senza telefonino si può stare "Connessi" o "sconnessi" non è il vero problema

2 0 0
23.09.2019

Molti genitori mi chiedono come devono comportarsi coi loro figli quando li vedono sempre collegati in Rete. Hanno paura che si trasformino in Hikikomori, i ragazzi chiusi in camera giorno e notte da soli di fronte al computer: tragedie vere e proprie sulle quali non si può scherzare. Forse anche per reagire a questi casi estremi stanno fiorendo esperimenti di sconnessioni temporali che alcuni giudicano necessari, altri reputano dannosi. Il tema è più complesso di quel che appare: bastasse un precetto per capire cosa fare, sarebbe tutto semplice. Ecco perché a mio avviso la questione non si può ridurre al dilemma: cellulare sì, cellulare no; andare sui monti o non togliersi mai gli auricolari. Dipende dai casi, dai contesti, dalle situazioni. Dalle fasi dell’esistenza. Dai caratteri, dalle sensibilità, dai momenti della vita, dagli ambienti. Dalle storie che abbiamo alle spalle.........

© Avvenire