We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Un Cher per Rorè sta per terminare il suo compito

1 1 0
12.07.2018

Prima di ufficializzare il proprio scioglimento, al movimento Un Cher per Rorè spetta un ultimo compito: la raccolta di 200 firme per esercitare il diritto di referendum sulla vendita dei terreni alla Alfred Müller AG. Nato come movimento culturale apartitico, in questi intensi undici mesi di esistenza ha svolto il ruolo di controparte al di fuori di un Consiglio comunale e di un Municipio ben poco rappresentativi del popolo roveredano.

In pratica i dibattiti, i confronti civili e le discussioni che in una politica sana dovrebbero avvenire all’interno del legislativo e dell’esecutivo, a Roveredo sono stati condotti dal Movimento, impiegando energie e denaro donato da una consistente fetta della popolazione, assistendo così ad una sorta di riconoscimento politico informale. Dopo la consegna di una petizione firmata da oltre 500 cittadini (18 settembre 2017), la negazione di un dibattito pubblico sulla questione “ricucitura” da parte del Comune, la disinformazione, le intimidazioni e le azioni demagogiche antidemocratiche hanno spinto il

Movimento verso il suo........

© Ticinonews